diventare ricco

Sei destinato a diventare Ricco o Povero?

Diventare ricco… una delle frasi chiave più ricercate su google… ma in fondo non c’è da meravigliarsi… ma tu sei destinato a diventare ricco o povero? 

Hai notato che fino a qualche anno fa i media parlavano spesso di classe media? Parlavano di quella fascia benestante della popolazione che non è povera, ma non è nemmeno ricca. Oggi se ne parla sempre meno perché, stando a tutte le analisi macroeconomiche che vengono effettuate, la classe media sembra in via di estinzione.

Questo significa che se ci sono sempre meno probabilità di essere classe media in futuro, sarai quindi con buona probabilità…. o povero o ricco.

Da che parte vuoi ritrovarti? Quale destino ti stai costruendo attraverso la tua mentalità e le tue azioni?

Immagino la risposta, ma ho pensato di aiutarti a comprendere alcune sostanziali differenze tra l’atteggiamento della classe media e le persone ricche…

Sono gli elementi su cui dovresti portare la tua attenzione per costruire il destino che meriti e diventare ricco:

La classe media vive comodamente, i ricchi abbracciano il disagio

Essere disposti a uscire dalla propria area di confort può essere dura ma è un piccolo prezzo da pagare per vivere il proprio sogno, qualunque esso sia. Anche negli investimenti inoltre, ciò che è “comodo” è raramente redditizio.

E’ comodo cercare un lavoro “sicuro” ammesso che ancora esista. E’ comodo in fondo lavorare per qualcun altro. La classe media cerca la felicità nel confort, mentre qualsiasi ricco sa che le cose straordinarie accadono quando si esce fortemente dalla propria area di confort.

Iniziare ad esempio una propria attività è un rischio e rischiare produce molto disagio ma senza rischi è difficile creare ricchezza e raggiungere grandi risultati. E’ difficile ottenere qualcosa di straordinario senza fare qualcosa di extra ordinario, non credi?

La classe media vive ormai costantemente al di sopra dei propri mezzi, i ricchi vivono sempre in linea con i propri mezzi

Non pensare allo stereotipo del milionario con la super macchina e la villa da svariati milioni di euro….

 I ricchi non spendono i loro soldi su beni che si deprezzano e creano passività, spendono i loro soldi per beni che possono apprezzarsi e, mentre lo fanno, vivono in linea con le loro possibilità senza mai indebitarsi. 

La classe media cercare di salire sulla scala aziendale, i ricchi possiedono la scala

Le persone più ricche del mondo cercano e costruiscono attività; tutti gli altri cercano un lavoro.

La classe media tende a lavorare per qualcun altro. Cerca un lavoro per poi fare carriera. I ricchi tendono a essere autonomi, a possedere un lavoro o un business. I ricchi possiedono quella scala aziendale nella quale la classe media è impegnata a lavorare. I ricchi hanno chiaro che hanno bisogno di più persone che lavorano per loro o che collaborano con loro per guadagnare di più.

La classe media fa amicizia con tutti, i ricchi scelgono con saggezza

E’ più efficace uscire con persone che hanno ottenuto o sanno più di te. Se ti circondi di persone di successo, anche il tuo successo aumenterà. Allo stesso modo, circondandosi di persone prive di ambizione….

Se vuoi guadagnare di più, frequenta persone che guadagnano di più. Devi allineare la tua mentalità con la mentalità delle persone di successo. Se vuoi diventare ricco, devi pensare da ricco.

La classe media lavora per guadagnare, i ricchi per imparare

Soprattutto se sei giovane, lavora per imparare, non per guadagnare. La classe media si fa facilmente persuadere a cambiare lavoro quando qualcuno offre più soldi. I ricchi sanno bene che il lavoro non è una questione di soldi, soprattutto nei primi anni. Meglio lavorare e studiare per sviluppare le competenze e le caratteristiche necessarie a farti diventare ricco.

Questo potrebbe significare, ad esempio, lavorare nelle vendite per imparare a vendere. Se vuoi diventare ricco, devi lavorare per apprendere le competenze necessarie a diventare ricco. La maggior parte delle persone ricche non è mai arrivata a guadagnare uno stipendio alto…. Capisci cosa voglio dire?

La classe media ha le cose, i ricchi hanno i soldi

“Troppe persone spendono soldi che non hanno guadagnato, per comprare cose che non vogliono, per impressionare la gente che a loro non piace” (Will Rogers)

Auto, gadget e case. Ecco dove gran parte della classe media spende i suoi soldi. Se vuoi diventare ricco, devi volere più i soldi di quanto vuoi le cose. Potrebbe sembrarti strano ma Warren Buffett, il più grande investitore della storia moderna, vive ancora nella stessa casa che ha comprato nel 1958…

Smetti di comprare cose e iniziare a concentrarti su come risparmiare e investire i soldi che guadagni. Cerca occasioni su azioni e imprese, invece che su scarpe, abiti e telefonini.

L’attenzione della classe media è sul risparmio, i ricchi si concentrano sul guadagno

Il tuo bene più prezioso è la tua capacità di guadagnare. La tua più grande risorsa è il tempo. Se vuoi diventare ricco, pensa al risparmio ma anche al guadagno.

Il risparmio è importante e investire può essere anche più importante, ma è il guadagno il fondamento di entrambi. Molti capiscono che è necessario risparmiare e investire, ma per raggiungere realmente obiettivi straordinari devi guadagnare di più.

I ricchi sanno quanto è importante lavorare per creare di “più strade” che portano a guadagnare. Se davvero vuoi diventare ricco, lavora sulla tua capacità di guadagno oltre che sulla tua abilità nel risparmiare e investire.

La classe media ha un rapporto con i soldi molto emozionale, i ricchi molto razionale

Una delle principali differenze è quindi che la classe media vive il proprio rapporto con il denaro attraverso le emozioni, i ricchi attraverso la logica. Prendere decisioni finanziarie facendosi trasportare dall’emotività non ha mai prodotto nulla di buono….

Investire con successo ha molto più a che fare con il controllo delle proprie emozioni che con la quantità di denaro di cui si dispone. Le emozioni sono ciò che fanno o non fanno comprare e vendere azioni nel momento sbagliato. Se vuoi diventare ricco, lascia stare le emozioni e segui la logica.

La classe media sottovaluta il proprio potenziale, i ricchi si pongono obiettivi sfidanti

Imposta grandi obiettivi e non ti fermare fino a quando non li hai raggiunti. C’è grande differenza nel fissare obiettivi tra la classe media e i ricchi. La classe media o non si pone o fissa obiettivi di sicurezza che sono facilmente ottenibili. Gli obiettivi dei ricchi sono sempre ambiziosi, a volte paiono impossibili, difficili da conseguire o folli ma loro sanno che sono realizzabili. Devi acquisire la giusta mentalità.

Anzitutto impara a fissare obiettivi, poi quando li stai impostando, chiediti se puoi fare di più. Chiediti sempre se quello è davvero il massimo che puoi fare.

La classe media crede nel duro lavoro, i ricchi nell’effetto leva

Il duro lavoro è una necessità, per tutti, se si vuole raggiungere la cima… qualunque essa sia per te. Il problema è che il solo duro lavoro raramente rende ricchi.

Non si può diventare ricchi facendo tutto da soli. Devi saper usare l’effetto leva , attraverso collaborazioni, collaboratori o investendo. Più riesce a usare l’effetto leva, più tempo ti si libererà per lavorare sulle cose che contano davvero nel tuo business e nella tua vita.

Ora alcune tra le differenze che ti ho elencato, per quanto ti riguarda, ti appariranno lievi altre ti sembreranno più rilevanti.

Quello che però devi aver chiaro è che se vuoi diventare ricco, devi pensare come i ricchi e fare, prima possibile, le cose che i ricchi già fanno.

Alla tua futura pro$perita

Fabrizio “Jacque$ Jump” Diluca

Fabrizio Diluca Linkedin   Fabrizio Diluca Twitter   facebook-fabrizio-diluca

 

Se hai apprezzato questo post, continua ad approfondire e leggi subito anche:

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

12 commenti

  1. Trovo questo articolo semplicemente fantastico. vera radiografia del nostro tempo e di quello che sta accadendo. Leggerti è sempre un grande piacere… e grazie per i continui stimoli al miglioramento che offri. Davvero complimenti!
    Gianni

  2. Waoh!…Questo articolo lo metterei come materia di studio nelle scuole…invece, in quest’ultime si insegna l’esatto contrario.

    Per fortuna io sono tra quelli che è riuscito a capire, grazie anche a persone come J.J., come stanno effettivamente le cose…

  3. Ho 50 anni (quasi 🙂 )

    che prospettive posso avere?

    Ciao e soprattutto…

    …grazie

    • Jacque$ Jump

      Nobody67 hai un’idea di quanti (quasi) 50enni partecipano al mio Corso? Ti faccio una domanda: Cosa pensi di fare nei prossimi 20 anni?
      Non è mai troppo tardi… credimi 😉

      Grazie a te
      JJ

  4. Un manifesto! Sei sempre provocatorio nei titoli ma poi nei contenuti fai la differenza. Bel post, 10 e lode.
    Raf

  5. Ho visto l’articolo su facebook e, dal titolo, mi aspettavo una delle tante, immense cretinate che trovi su questo tema. Invece…. uno spaccato della società così lucido da far riflettere seriamente su cosa stiamo facendo e verso quale risultato ci stiamo orientando che le nostre azioni e il nostro attuale modo di vivere. Le faccio i miei complimenti e leggero l’e-book che ho appena scaricato con molto interesse.
    Saluti
    Ines

  6. Utilissimo articolo! Dritto al punto e frutto di un’ottima ricerca sull’argomento Ricchezza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Show Buttons
Hide Buttons

Prima di uscire... hai scaricato l'Ebook GRATUITO?

Ebook OMAGGIO #ThinkRich – Il Pensiero delle Menti Milionarie

Capire il modo di pensare e agire delle Menti Milionarie per crescere, migliorarsi e ottenere Successo!

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy