come guadagnare

Come Guadagnare evitando di seguire il Gregge

Questa filosofia sul come guadagnare è una delle preferite da investitori leggendari come Warren Buffett e Jim Rogers ed ha il vantaggio di essere molto semplice da comprendere. Leggere quest’articolo potrebbe essere comparabile al partecipare ad una lezione molto importante.

Si tratta di effettuare investimenti giudicando il Sentiment degli investitori. Seguendo il sentiment si possono trovare grandi opportunità d’investimento perché si tratta di andare nella direzione opposta rispetto a ciò che la maggior parte degli investitori sta facendo.

La chiave per usare correttamente questo elemento è sapere che il sentiment funziona solo nei suoi momenti più estremi… Quando tutti non sopportano il solo pensiero di possedere azioni o un altro particolare tipo di asset, ci sono buone probabilità che quello sia il momento giusto per comprare.

Un grande esempio di questa situazione è stato il mercato azionario all’inizio del 2009. La maggior parte delle persone che vendevano azioni era completamente disinteressata ad acquistarne. Alcuni lo erano, in quel momento, vita natural durante viste le grosse perdite subite. Di conseguenza, quello è stato un momento fantastico per comprare.

D’altra parte, quando tutti amano un bene (vedi l’apprezzamento mondiale per i titoli tecnologici nel 2000) ci sono buone probabilità che investire sia molto costoso, pericoloso e con grandi possibilità che una caduta verticale del mercato sia dietro l’angolo. Questo accade perché così è la natura umana. La maggior parte delle persone purtroppo, ama in questi casi seguire la massa, stare nella folla, si sente così maggiormente a suo agio.

Bada bene che anche la maggior parte degli investitori, anche quelli professionali come i gestori di fondi comuni d’investimento, preferiscono alla fine fare gli investimenti che tutti gli altri stanno facendo perché è quello che li fa sentire più al sicuro rispetto a qualsiasi possibile critica. Inoltre, grazie ai soldi che stanno comunque guadagnando grazie alla loro gestione, indipendentemente dal fatto che tu guadagni o meno con loro, tutto questo diventa inevitabilmente parte di considerazioni secondarie.

Il problema è che, nel momento in cui tutti amano un determinato investimento, la possibilità di conseguirne forti guadagni è già finita. Quando questo accade, siamo in regime di sopravvalutazione del bene e, ironia della sorte, questo diventa il momento più pericoloso per chi decide di investire su quello stesso bene.

Nel momento in cui la massa ha iniziato ad acquistare azioni nel 2000 (ricordi o ti dice qualcosa Tiscali?) era ormai troppo tardi per continuare a guadagnare. Nel momento in cui tutti hanno deciso di indebitarsi per acquistare un immobile qualche anno fa, era ormai troppo tardi per sperare in grandi guadagni o nella continua crescita del valore degli immobili. In entrambi i casi, i beni sono diventati troppo costosi e la massa ne paga sempre le conseguenze.

Ti starai ora chiedendo: Come faccio a misurare il sentiment della massa degli investitori?

Sappi che questa non è un’arte ma una scienza. Bisogna, infatti, imparare a riconoscere gli estremi del clima di fiducia degli investitori.

Ci sono vari modi per valutare il sentiment degli investitori. Personalmente seguo vari indicatori.

Ci sono molti studi statistici sul sentiment degli investitori così come software anche se particolarmente costosi. Si possono poi monitorare le indagini dei singoli investitori o quelle fatte dai/sui gestori di Fondi.

Si può persino guardare quanto denaro arriva ai fondi d’investimento, oppure come i più grandi hedge fund sono posizionati sui mercati dei futures.

Può risultare utile persino monitorare alcuni studi economici come quelli basati sulla fiducia dei consumatori.

Ognuno di questi misura un aspetto diverso del sentiment degli investitori, quindi non ne esiste uno meglio degli altri. Si tratta di crearsi un proprio panel di strumenti da seguire, valutando quando e dove incidono più significativamente.

Il sito SentimenTrader, ad esempio, fa un grande lavoro in questo senso. Anche qui in ogni caso, la chiave è ricercare situazioni di estremo pessimismo o di estremo ottimismo. La regola resta che, quando tutti pensano la stessa cosa, quello è il momento di agire in modo contrario. E’ l’individuazione degli estremi ciò che conta.

Devi ricercare situazioni in cui la massa è totalmente rialzista o ribassista, indipendentemente dal bene su cui lo è. Se tutti sono “bullish” su qualcosa, evitalo. Se tutti sono “bearish” su qualcosa, potrebbe essere il momento buono per comprarlo.

“Sii timoroso quando tutti sono avidi e avido quanto gli altri sono timorosi” (Warren Buffett)

Ti starai ora chiedendo: Quindi dovrei comprare qualcosa solo perché è particolarmente odiato o amato? La risposta è: No. Questo è un punto importante… io seguo il sentiment ma solo come parte del pacchetto delle mie valutazioni complessive. Il solo fatto che sia un asset particolarmente apprezzato o inviso in quel momento non è sufficiente a farmelo comprare.

Devo prima identificare se ha effettivamente smesso di scendere o salire, cogliendo il momento in cui inizia a mostrare l’inizio di un trend contrario. Solo in quel momento investo. Su come cogliere questi momenti, trovi altri articoli su questo Blog.

L’inizio di una tendenza inversa, è ciò che mi fa comprendere che il mercato sta cominciando a riconoscere l’opportunità che anch’io ho notato. Questo è ciò che evita di restare bloccato su un asset che per quanto acquistando ad un prezzo eccezionale, potrebbe restarti sul groppone per anni prima di riprendere valore. Questo vale per un’azione tanto quanto per un immobile o altri beni.

Gli asset che causano gravi perdite alla massa, saranno particolarmente odiati, e potrebbero riprendersi in termini di valutazione molto molto lentamente. Potrebbe passare anche un decennio, come visto proprio per i titoli tecnologici e come sta accadendo, ad esempio, nel settore immobiliare statunitense.

La ricetta per guadagnare quindi e uscire nel momento giusto dal gregge, trovare un asset odiato o ignorato, acquistabile quindi ad un prezzo assolutamente basso, ma farlo solo quando inizia il suo trend al rialzo.

Al contrario, si può fare anche individuando un titolo o mercato azionario nel momento in cui è totalmente amato o apprezzato, acquistabile quindi ad un prezzo assolutamente folle, ma agire su strumenti che permettono di guadagnare sulla sua inevitabile discesa, non appena inizia il suo trend al ribasso. Qui parliamo però di strumenti diversi di cui parlerò magari in altri articoli….

Terminando, uscire dal gregge valutando il sentiment, può consentire ottimi guadagni, senza doversi assumere forti rischi.

Prima di pensare a questo però, verifica se le tue fondamenta sono solide >>

Alla tua Ricchezza 🙂

J.J.

 

Importante! Leggere con molta attenzione: Disclaimer >>>

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

2 commenti

  1. alberto villi

    Davvero un gran bell’articolo…. guadagnare sulla psicologia della mente umana. Thanks!

  2. Jacque$ Jump

    Grazie a te Alberto Villi 🙂

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Show Buttons
Hide Buttons

Prima di uscire... hai scaricato l'Ebook GRATUITO?

Ebook OMAGGIO #ThinkRich – Il Pensiero delle Menti Milionarie

Capire il modo di pensare e agire delle Menti Milionarie per crescere, migliorarsi e ottenere Successo!

Registrandoti confermi di accettare l'informativa sulla privacy